Il premio Rhegium Julii non è solo un mezzo idoneo per proporre alla città di Reggio e al Paese un’ulteriore occasione di incontro e di confronto con autori di consolidato prestigio nazionale ma, attraverso la sezione “opera prima”, intitolata a Fortunato Seminara (lo scrittore di Maropati considerato non a torto una delle voci più autentiche della narrativa calabrese del ‘900), che ogni anno determina la conoscenza di narratori che, se pur alla prima esperienza, hanno già catturato l’attenzione dei critici e il consenso dei lettori.
I volumi partecipanti al Premio, selezionati attraverso il sistema delle schede-voto inviate dalla segreteria a cinquecento lettori-elettori, vengono sottoposti al giudizio di una giuria formata dai “Giovani del Rhegium Julii” che determinano la scelta dei tre vincitori del Premio “Rhegium Julii-Selezione Opera Prima”.
Sarà poi una giuria popolare formata dai giovani lettori del Rhegium, dai rappresentanti della Fondazione “Seminara” che patrocina l’iniziativa e dai vincitori dei Quiz Culturali, proposti ogni martedì in occasione degli incontri dei Caffè Letterari, a scegliere il super vincitore del Premio “Fortunato Seminara”.

- Vincitori edizioni passate - Albo d'oro