fbpx
  • Premio Inedito 2022 Rhegium Julii
  • Incontro con la scrittrice Nadia Crucitti

    Incontro con la scrittrice Nadia Crucitti

  • Incontro con l'astrofisico Amedeo Balbi

    Incontro con l'astrofisico Amedeo Balbi

  • Incontro con Direttore  del quotidiano la Gazzetta del Sud, Alessandro Notarstefano

    Incontro con il Direttore del quotidiano la Gazzetta del Sud, Alessandro Notarstefano

  • Aurelio Musi storico

    Caffè letterari 2022: Incontro con lo storico Aurelio Musi

  • Annalisa Cuzzocrea giornalista, Rhegium Julii

    La giornalista Annalisa Cuzzocrea secondo ospite dei caffè letterari del Rhegium Julii 2022

  • Aldo Nove

    Aldo Nove, poeta e scrittore, primo ospite Caffè letterari 2022

  • Caffe letterari 2022
  • A las siete de la tarde
  • Incontro con l'autore Giuseppe Bova

    Logos: Incontro con l'autore Giuseppe Bova

  • Incontro con l'autore Natale Pace

    Logos : Incontro con l'autore Natale Pace

  • Incontro con l'autore Michele Caccamo

    Incontro con l'autore Michele Caccamo

  • Pierluigi Vercesi

    Giornata Mondiale della Poesia 2022: Incontro con l'autore Pierluigi Vercesi

  • Premio Inedito Header
  • Premi Nazionali Rheghium Julii 2020/2021

    Premi Rheghium Julii 2020/2021: Giuseppe Aloe (Premio Corrado Alvaro per la narrativa) 

 

Nell'ambito delle celebrazioni annuali del Santo patrono della Città di Reggio Calabria, l'Amministrazione Comunale attribuisce un riconoscimento alla personalità, associazioni o aziende che si sono distinte per l'azione costruttiva e promozionale dell'immagine positiva della Città.

Tra queste realtà, per il 2019, nel corso di una cerimonia tenutasi nel tempio della cultura della città di Reggio Calabria, in un Teatro Cilea stracolmo in ogni ordine di posti, l'ambito riconoscimento è stato assegnato anche al Circolo Culturale "Rhegium Julii".

E' un premio che inorgoglisce - ha detto subito il Presidente Pino Bova - perchè l'azione di volontariato culturale  cominciata 50 anni fa con uno straordinario Giuseppe Casile, non solo ha avuto  la forza di resistere, ma dimostra come questa Città ha un'anima rigenerante capace di dare il meglio di sè e di esprimere il volto migliore del territorio.

Sarebbe stato facile dopo tanto tempo tirare i remi in barca e pensare a sè stessi. Ma sono tanti i soci che la pensano diversamente, che amano chiamarsi presenti alle loro responsabilità e dare qualcosa di più per il bene comune.

La cultura dimostra di essere un patrimonio trainante per questo territorio, una forza che apre scenari di grande prospettiva per la Calabria e per il Paese: basta pensare al manipolo di scrittori e poeti che rispondono al nome di Corrado Calabrò, di Mimmo Gangemi, di Gioacchino Criaco, di Rosella Postorino, dei calabresi Dante Maffia, Carmine Abate e tanti altri, e al contributo che stanno fornendo per la crescita culturale del Paese.

E' questo il segreto -  ha concluso Bova - imparare a donare un pò di sè stessi, a credere nelle proprie passioni, ad amare un pò di più questa Città e la nostra terra che per la sua storia e la sua bellezza non ha  uguali. In fondo non costa nulla fare la scelta della non violenza, rispettare il prossimo, alimentare la creatività e valorizzare la bellezza. I nostri giovani solo a queste condizioni possono trovare l'orgoglio della propria identità  e la voglia di spendersi con lavoro e impegno per un futuro migliore.

Un grazie infine a chi come il Sindaco Falcomatà e la sua Amministrazione ha voluto sottolineare l'importanza e il valore della cultura segnalando all'attenzione di tutti, giovani e meno giovani di questa Associazione che crede ancora nel futuro e resta un punto fermo nella quotidiana battaglia per la promozione della cultura.