fbpx
  • Premio Inedito 2022 Rhegium Julii
  • Incontro con la scrittrice Nadia Crucitti

    Incontro con la scrittrice Nadia Crucitti

  • Incontro con l'astrofisico Amedeo Balbi

    Incontro con l'astrofisico Amedeo Balbi

  • Incontro con Direttore  del quotidiano la Gazzetta del Sud, Alessandro Notarstefano

    Incontro con il Direttore del quotidiano la Gazzetta del Sud, Alessandro Notarstefano

  • Aurelio Musi storico

    Caffè letterari 2022: Incontro con lo storico Aurelio Musi

  • Annalisa Cuzzocrea giornalista, Rhegium Julii

    La giornalista Annalisa Cuzzocrea secondo ospite dei caffè letterari del Rhegium Julii 2022

  • Aldo Nove

    Aldo Nove, poeta e scrittore, primo ospite Caffè letterari 2022

  • Caffe letterari 2022
  • A las siete de la tarde
  • Incontro con l'autore Giuseppe Bova

    Logos: Incontro con l'autore Giuseppe Bova

  • Incontro con l'autore Natale Pace

    Logos : Incontro con l'autore Natale Pace

  • Incontro con l'autore Michele Caccamo

    Incontro con l'autore Michele Caccamo

  • Pierluigi Vercesi

    Giornata Mondiale della Poesia 2022: Incontro con l'autore Pierluigi Vercesi

  • Premio Inedito Header
  • Premi Nazionali Rheghium Julii 2020/2021

    Premi Rheghium Julii 2020/2021: Giuseppe Aloe (Premio Corrado Alvaro per la narrativa) 

 

Mercoledì 20 febbraio, alle ore 17, Il Circolo Rhegium Julii approfondirà le tematiche della poesia di Maria Gabriella Trapani, una docente che ama la letteratura ed ha al suo attivo ben quattro testi pubblicati per i tipi di Città del sole.

Dopo, Odore di pioggia, I gatti non portano le scarpe, Consapevole bellezza e L'amore è femmina, il cenacolo consentirà di fare il punto su una poetessa dal vissuto intenso e problematico e su una donna che affronta la vita con una grande forza d'animo e tanta voglia di vivere.

La poesia, come sempre è una grande opportunità di rigenerazione e di rinascita e i versi di Maria Gabriella, così spontanei, senza enfasi o sovrastrutture linguistiche e aggettivanti, arrivano direttamente al cuore del lettore con una semplicità ed una  autenticità disarmanti.

Natura e sentimento sembrano camminare all'unisono e coniugano uno spaccato dove le passioni vengono dissepolte e trovano il contesto ideale per toccare le corde dell'anima. La poetessa cerca la sponda della sua ispirazione scavando nella propria interiorità per trovare le risposte agli  interrogativi che le pone l'esistenza.  E se c'è il tempo della passione e del desiderio, se c'è la forza di rifugiarsi nel sogno, non mancano anche le ragioni della sofferenza, il senso delle occasioni perdute e dell'abbandono.

Nel tempo delle contraddizioni e della dispersione tutto questo ci sta, è il bagaglio con cui l'uomo deve fare i conti. La poesia è la valvola di salvezza, a volte appiglio e resurrezione, a volte sponda per non cedere alle battute improvvise del vento contrario.