fbpx
  • Aurelio Musi storico

    Caffè letterari 2022: Incontro con lo storico Aurelio Musi

  • Annalisa Cuzzocrea giornalista, Rhegium Julii

    La giornalista Annalisa Cuzzocrea secondo ospite dei caffè letterari del Rhegium Julii 2022

  • Aldo Nove

    Aldo Nove, poeta e scrittore, primo ospite Caffè letterari 2022

  • Caffe letterari 2022
  • A las siete de la tarde
  • Incontro con l'autore Giuseppe Bova

    Logos: Incontro con l'autore Giuseppe Bova

  • Incontro con l'autore Natale Pace

    Logos : Incontro con l'autore Natale Pace

  • Incontro con l'autore Michele Caccamo

    Incontro con l'autore Michele Caccamo

  • Pierluigi Vercesi

    Giornata Mondiale della Poesia 2022: Incontro con l'autore Pierluigi Vercesi

  • Premio Inedito Header
  • Premi Nazionali Rheghium Julii 2020/2021

    Premi Rheghium Julii 2020/2021: Giuseppe Aloe (Premio Corrado Alvaro per la narrativa) 

  • Premi Nazionali Rheghium Julii 2020/2021

    Premi Rheghium Julii 2020/2021: Don Luigi Ciotti (Premio Leonida Repaci per la saggistica) 

  • Premi Nazionali Rheghium Julii 2020/2021

    Premi Rheghium Julii 2020/2021: Roberto Pazzi (Premio Lorenzo Calogero per la poesia)

  • Premi nazionali e internazionali Rhegium Julii 2021
  • Incontro con l'autore Maurizio Crosetti

    Caffè letterari 2021: Incontro con il giornalista, scrittore, Maurizio Crosetti

 

Lunedì 7 maggio, alle ore 17.30, a Palazzo Alvaro, presso la Sala convegni della Città metropolitana, sarà presentata l'ultima opera dello scrittore Santo Gioffrè: L'opera degli ulivi.

"Si tratta di una serata evento - ha dichiarato Pino Bova, presidente del Circolo Rhegium Julii - non solo per il valore dello scrittore, già autore di Nobili famiglie di Seminara, Artemisia Sanchez (da quest'ultima la RAI ne ha tratto una fiction televisiva), Leonzio Pilato, La terra rossa, Gran Capitan e il mistero della Madonna nera, ma per i notevoli riscontri critici e giornalistici che il nuovo libro ha già suscitato".

La storia parte dai fermenti politici studenteschi delle università italiane degli anni 70 e si sofferma su alcuni avvenimenti e personaggi che hanno caratterizzato la vita e l'agire dell'Ateneo di Messina.

Il racconto di un giovane studente animato di tutte le buone intenzioni per creare un giusto futuro alla sua esistenza, viene frustrata da avvenimenti familiari che contagiano spesso la società meridionale e generano ineluttabili forme di devianza che distruggono ogni speranza di cambiamento.

L'opera degli ulivi è la metafora di un bivio, uno dei tanti davanti ai quali tutti gli uomini prima o poi si trovano e dove la cultura, il contesto familiare, le esperienze vissute ogni giorno possono determinare le occasioni positive o negative della vita di ogni individuo.

Il nuovo libro di Gioffrè, un accreditato, nuovo ed interessante punto di riferimento della letteratura calabrese, è l'occasione per fare il punto su un difficile spaccato della nostra società, sulla difficoltà di superamento di una cultura ancestrale del tutto negativa dove alcuni dogmi, al di là di ogni buona intenzione, diventano montagne  insuperabili e distruttive.

All'incontro del 7 maggio porteranno i saluti il Sindaco della Città metropolitana Avv. Giuseppe Falcomatà, il consigliere delegato alla cultura Dott. Filippo Quartuccio e il Presidente del Rhegium Pino Bova. Sono previsti gli interventi dei proff. Tonino Perna e Franco Cernuto.