fbpx
Categoria: Comunicati
Visite: 223
Stampa

 

Pronti i prossimi due incontri con gli autori ai “Caffè letterari” organizzati dal Circolo “Rhegium Julii”.

Ancora un doppio appuntamento settimanale in programma che vedrà la partecipazione di due autorevoli personalità, il giornalista Aldo Mantineo e lo storico Pino Caridi .

Domenica 18 luglio alle ore 21:15, Aldo Mantineo, Giornalista professionista, già caposervizio della redazione di Reggio Calabria di Gazzetta del Sud e corrispondente dell’Agenzia ANSA di Siracusa. Ha pubblicato: Le eccellenze del gusto. Storie, sapori e valori (coautore - 2011); L’oltraggio e l’angoscia (2014); Zagara e cemento (2018); Il mio mare (2018). Nel 2019 ha dato alle stampe Dire fare comunic@are. Gestire l’ufficio stampa al tempo dei social. Ha avuto riconoscimenti al Premio Saint Vincent (1994) e ha vinto il premio di addetto stampa dell’anno (2005).
L’ospite sarà presentato dal giornalista Eduardo Lamberti Castronuovo che, per l’occasione sarà accompagnato dai giornalisti Cristina Cortese e Santo Strati.

Lunedì 19 agosto alle ore 21.15, sarà la volta dello storico Pino Caridi: professore ordinario di Storia moderna presso il Dipartimento di Scienze della Formazione dell’Università di Messina, studioso degli aspetti sociali, economici, religiosi e politico–amministrativi della Calabria, autore di numerosi libri, monografie, saggi e articoli. Dal novembre 2000 ricopre l’incarico di Presidente della Deputazione di Storia Patria per la Calabria ed è, inoltre, Presidente del Centro Studi e promozione Culturale “Gaetano Cingari”, componente del Comitato Scientifico del Cis della Calabria e componente della Giuria dei Premi Rhegium Julii. Ha pubblicato: Uno stato feudale nel Mezzogiorno spagnolo (Gangemi 1988); Il latifondo calabrese nel settecento (Herder 1990); La spada, la seta e la croce. I Ruffo di Calabria dal XIII a XIX secolo (SEI, 1995 – Premio Rhegium Julii); Popoli e terre di Calabria nel mezzogiorno moderno (Rubbettino, 2001); Essere re e non essere re. Carlo di Borbone a Napoli e le attese deluse (Rubbettino, 2006) Reggio Calabria dal secolo XIV al terremoto del 1908 (Falzea 2008); La modernizzazione incompiuta nel Mezzogiorno borbonico (Rubbettino 2012); Carlo III. Un grande re riformatore a Napoli e in Spagna (Salerno 2014), Francesco di Paolo. Un santo europeo degli umili e dei potenti (Salerno, 2016). Nel 2019 è uscito Alfonso il magnanimo (editore Salerno) di cui si parlerà nel corso della serata.
Dopo i saluti di Igino Postorino e Pino Bova l’autore sarà presentato dal Prof. Franco Cernuto con Teresa Scordino ed Enzo Filardo.

Gli incontri si svolgeranno nella splendida location del Circolo del tennis Rocco Polimeni.