Incontro con l'autore Luca Desiato
Caffè letterari 2018 - Best moment
Premio Inedito Rhegium Julii 2018
Caffè Letterari 2018: Otello Profazio presenta 'La storia - Ballata consolatoria del popolo rosso'
Caffè Letterari 2018: Nuccio Ordine presenta ''Classici per la vita''
Caffè Letterari 2018: Gianfranco Bertone presenta ''Dietro le quinte dell'universo''
Caffè Letterari 2018: Francesco Magris presenta ''Libertà totalitaria''
Caffè Letterari 2018: Incontro con il giornalista RAI Marino Bartoletti
Caffè Letterari 2018: Gioacchino Criaco presenta il suo ultimo romanzo ''Le maligredi''
Caffè Letterari 2018: Matteo Marani presenta il suo libro dallo Scudetto ad Auschwitz
Premio Cultura Giovani 2018
Premio Cultura Giovani 2018
Incontro con lo scrittore Giorgio Montefoschi
Il Poeta Corrado Calabrò ospite d'onore alla Giornata mondiale della Poesia - Unesco 2018
Incontro con il Poeta Corrado Calabrò
Il Presidente Giorgio Napolitano con i dirigenti del Rhegium Julii
Il Presidente Giorgio Napolitano con il Presidente del Rhegium Julii
Il Presidente Oscar Luigi Scalfaro con il poeta Corrado Calabrò
La poetessa Alda Merini
Incontro con Roberto Vecchioni
Incontro con lo scrittore Gabriele Cremonini
La conduttrice della Rai Livia Azzariti con il Presidente RJ Giuseppe Casile
Caffè Letterari
Lo scrittore Paolo Giordano al Premio Fortunato Seminara
Il Presidente Sandro Pertini con i dirigenti del Rhegium Julii
Il premio Nobel Iosif Brodskij con il giornalista Rai Demetrio Volcic
Cattedra di poesia con il poeta Yves Bonnefoy
Caffè letterari con il Giornalista Rai Vincenzo Mollica
Incontro con lo scrittore Khaled Fouad Allam

 

Il 2 maggio prossimo, presso la sala Gilda Trisolini del Circolo Culturale "Rhegium Julii", sito in Via Aschenez 239, alle ore 17.30, si terrà un cenacolo letterario che vedrà protagonista uno studioso reggino, Domenico Fedele,  autore di un libro di grande interesse storico: L'informazione reggina dal 1860 al 1945.

In una interessante recensione al libro l'editore Franco Arcidiaco definisce questo lavoro una galoppata di 85 anni di storia  passata ad esaminare oltre 250 testate giornalistiche di varia periodicità.

L'importanza di questa indagine si coglie subito tra le righe, vicende che hanno interessato l'Unità d'Italia, la sua Ricostruzione, la Grande Guerra, il fascismo, la seconda guerra mondiale, con ricerche condotte anche fuori da questo territorio e, tra queste, anche la Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze.

La ricerca condotta con grande rigore consente di scoprire come Reggio Calabria sia stata sempre  una città ricca di stimoli e fermenti culturali di vasta portata, frenata nella sua attrattività da alcuni fattori fortemente condizionanti: l'individualismo, l'autoreferenzialità fine a sè stessa, il municipalismo.