fbpx
Categoria: Attività Culturali
Visite: 1867
Stampa

 

I cinquant'anni di vita del Circolo Rhegium Julii meritavano questo regalo: un nuovo sito come canale privilegiato e moderno per rendere un'adeguata informazione ai soci ed ai simpatizzanti di questa storica Associazione.

La vita culturale della Città di Reggio Calabria dal dopoguerra ad oggi, dopo lo strano abbandono istituzionale di una indimenticabile "Primavera reggina" e dopo i Premi di arte e letteratura Villa San Giovanni organizzati dall'ing. Giovanni Calì, è stata scandita dalle incredibili attività del Circolo culturale Rhegium Julii.

Per cinquant'anni, tutta la nomenclatura della cultura italiana ed internazionale ha ambito di conoscere questo territorio e la Città di Reggio Calabria è stata oggetto di reportage televisivi che andavano in onda sui canali di tutte le reti nazionali, regionali e locali, ma anche sui quotidiani più rappresentativi del Paese (Corriere della sera, Sole 24 ore, Repubblica, il Mattino ecc.) e quelli tradizionali del nostro Mezzogiorno (Gazzetta del Sud, il Quotidiano).

Abbiamo l'orgoglio di poter annoverare la presenza di 5 grandi personalità della letteratura e della scienza insignite di un Premio Nobel come i poeti Josif Brodskij, Derek Walcott e Seamus Heaney, la scrittrice Toni Morrison, la scienziata Rita Levi Montalcini, ma anche personalità internazionali come Ghiannis Ritsos, Nicolas Evans, Carlos German Belli, Jack Hirschman, Ildefonso Falcones, Yves Bonnefoy, Atahualpa Yupanqui,  e poeti, scrittori, saggisti, storici e giornalisti che sono l'orgoglio di questo Paese tra cui i poeti Alda Merini, Mario Luzi, Maria Luisa Spaziani, Piero Bigongiari, Elena Clementelli, Emilio Argiroffi, Gilda Trisolini, gli scrittori Piero Chiara, Francesco Biamonte, Pasquale Festa Campanile, Giorgio Bassani, Leonida Repaci, Antonio Altomonte, Mario Lacava, Fortunato Seminara, giornalisti come Gianni Granzotto, filosofi come Augusto del Noce e tanti altri ancora.

Una storia straordinaria ,premiata  quattro volte con l'invito al Quirinale dei Presidenti pertini, Scalfaro, Cossiga e Napolitano, che proveremo a raccontare ancora con la semplicità e la passione civile che ci spinge sempre a rinnovare, a promuovere la bellezza, a fare della creatività un momento di edificazione di tutta la comunità.

Questo nuovo sito, che proveremo di arricchire sempre più, racconterà il passato, il presente ed il futuro, ma sarà anche un'occasione utile per quanti vogliono promuovere una ricerca sul lato B della Calabria, l'altra voce che ha fatto della cultura uno strumento di crescita, un linguaggio di speranza, una scelta contro ogni forma di violenza, di assenza e di disumanità.

Saremmo lieti di sapere che c'è ancora qualcuno che a settant'anni pianta un albero, non per chè non creda alla morte, ma perchè la vita peserà di più sulla bilancia (Hikmet).

Una scelta felice è possibile. Seguiteci, diventate nostri soci con il modulo on line. Venite ai nostri incontri. Le cose si fanno perchè qualcuno ci crede, perchè ha fede, perchè ha qualcosa da dire, perchè tutto ha un senso se rinasce ogni giorno con la voglia di dare il meglio di sè. Vi aspettiamo

Pino Bova
Presidente Circolo Culturale Rhegium Julii