fbpx
Il Circolo 'Rhegium Julii' riceve il Premio San Giorgio d'Oro 2019
Premio Cultura Giovani 2019
Giornata mondiale della poesia 2019 - Lectio Magistralis del Poeta Dante Maffia
Premi Rhegium Julii 2018 - 50 anni di storia: Adonis vincitore del premio ''Città dello Stretto''
Premi Rhegium Julii 2018 - 50 anni di storia: Luciano Canfora premio saggistica
Premi Rhegium Julii 2018 - 50 anni di storia: Carlo Lucarelli premio narrativa
Premi Rhegium Julii 2018 - 50 anni di storia: Paolo Valesio premio poesia
Premi Rhegium Julii 2018 - 50 anni di storia: Saverio Ricci premio studi meridionalistici
Incontro con l'autore Luca Desiato
Caffè letterari 2018 - Best moment
Premio Inedito Rhegium Julii 2018
Caffè Letterari 2018: Otello Profazio presenta 'La storia - Ballata consolatoria del popolo rosso'
Caffè Letterari 2018: Nuccio Ordine presenta ''Classici per la vita''
Caffè Letterari 2018: Gianfranco Bertone presenta ''Dietro le quinte dell'universo''
Caffè Letterari 2018: Francesco Magris presenta ''Libertà totalitaria''
Caffè Letterari 2018: Incontro con il giornalista RAI Marino Bartoletti
Caffè Letterari 2018: Gioacchino Criaco presenta il suo ultimo romanzo ''Le maligredi''
Caffè Letterari 2018: Matteo Marani presenta il suo libro dallo Scudetto ad Auschwitz
Premio Cultura Giovani 2018
Premio Cultura Giovani 2018
Incontro con lo scrittore Giorgio Montefoschi
Il Poeta Corrado Calabrò ospite d'onore alla Giornata mondiale della Poesia - Unesco 2018
Incontro con il Poeta Corrado Calabrò
Il Presidente Giorgio Napolitano con i dirigenti del Rhegium Julii
Il Presidente Giorgio Napolitano con il Presidente del Rhegium Julii
Il Presidente Oscar Luigi Scalfaro con il poeta Corrado Calabrò
La poetessa Alda Merini
Incontro con Roberto Vecchioni
Incontro con lo scrittore Gabriele Cremonini
La conduttrice della Rai Livia Azzariti con il Presidente RJ Giuseppe Casile
Caffè Letterari
Lo scrittore Paolo Giordano al Premio Fortunato Seminara
Il Presidente Sandro Pertini con i dirigenti del Rhegium Julii
Il premio Nobel Iosif Brodskij con il giornalista Rai Demetrio Volcic
Cattedra di poesia con il poeta Yves Bonnefoy
Caffè letterari con il Giornalista Rai Vincenzo Mollica
Incontro con lo scrittore Khaled Fouad Allam

 

Sabato 11 maggio, al Lingotto di Torino, in occasione della 32^ edizione del salone internazionale del Libro, presso lo stand della regione Calabria, sono stati presentati i Premi Rhegium Julii 2019, una tradizione che si rinnova per il circolo reggino, da sempre protagonista di questa manifestazione, dapprima con la  storica guida di Giuseppe Casile ed oggi con la presidenza di Pino Bova, ha presentato le attività del Rhegium che vedono nel Premio la conclusione di un anno di proficuo ed intenso lavoro proposto con grandi sacrifici finanziari del  suo direttivo da oltre 50 anni per mostrare al Paese l’altra voce della Calabria.

Il delegato del Circolo Mario Musolino ha tracciato le linee guida con le quali il sodalizio vuole fortemente incidere sulle politiche culturali della nostra regione: l’attenzione ai giovani ed alla scuola con eventi dedicati e incontri con l’autore, con il libro al centro di un percorso critico attuato dagli studenti coadiuvati dai loro insegnanti; i Caffè letterari estivi che da mezzo secolo portano a Reggio Calabria il meglio della cultura non solo nazionale, I Premi nazionali di narrativa, saggistica, giornalismo, poesia e studi meridionalistici oltre che il Premio Internazionale dello Stretto con i suoi 5 Premi Nobel Brodskij, Walcott, Heaney, Morrison, Rita levi Montalcini e numerose personalità di valore mondiale, tra cui, nel 2018, il più importante poeta arabo, Adonis. Se il sostegno istituzionale lo consentirà, per il 2019 potrebbe essere protagonista il premio Nobel 2006 Orhan Pamuk.

Il Presidente del Consiglio Regionale Nicola irto, ha elogiato il Rhegium per l’attività svolta anche in collaborazione con le strutture istituzionali ed ha ricordato il sostegno del suo ufficio nel momento più difficile dei Premi; Lo scrittore Mimmo Gangemi (vincitore di ben 2 Premi Rhegium Julii durante la sua carriera) ha evidenziato il suo personale legame affettivo con il sodalizio reggino sostenendone l’istituzionalizzazione nel bilancio regionale per i meriti conclamati in oltre un cinquantennio, anche per supportare le criticità che si trovano ad affrontare i volontari della cultura in una terra difficile come la Calabria.

La cultura del resto – è stato evidenziato - rappresenta l’unico argine alla mentalità mafiosa ed alla desertificazione, non solo demografica della Calabria, dove gli operatori culturali affrontano mille difficoltà finanziarie per partecipare a bandi che confondono libri, teatro e sagre e rendono impossibile l’accesso ad anticipi sugli importi erogati. Il mancato finanziamento di progetti come il PAIL (Per amare il libro) promosso dal Rhegium e che era stato premiato dal Ministero dei Beni Culturali come miglior progetto per favorire la lettura in Italia, ne è un chiaro esempio.

L’incontro si è concluso nel ricordo di Emilio Argiroffi, storico componente della giuria e tra i protagonisti dell’attività del Rhegium Julii. A questo riguardo si è registrato un sentito intervento del Presidente del Consiglio regionale del Piemonte on. Boeti, originario di Taurianova, che ha ricevuto in dono da Musolino, a nome del circolo, una delle opere del medico-poeta: Le azzurre sorgenti dell’Acheronte, pubblicate dall’associazione, che ha esaltato la figura dell’illustre concittadino, apprezzando l’impegno del Rhegium per mantenerne viva la parola e gli ideali.